Turkish Airlines CUP 2017. La vita online dei Club della Coppa Italia LNP

Come ogni anni mi ritrovo a dare un’occhiata a quello che succede online nel cuore dei club che parteciperanno alla Coppa Italia LNP e rapportarlo alla loro vita nel gioco. Certi che, oramai, la vita sui social sia strettamente collegata con le performance in campo, ci accingiamo a vivere un weekend all’insegna del basket targato Lega Nazionale Pallacanestro.

La kermesse si svolgerà all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo), dove si disputeranno tutte le gare di Serie A2, oltre a semifinali e finale di Serie B; il Palasport di Ozzano Emilia (Bo) ospiterà i quarti di finale di Serie B. Esatto, le minors impegnate nella manifestazione saranno solo quelle della Serie B, dunque ricorderemo due laziali come ultime vincitrici della Coppa Italia Serie C: BASKET SCAURI per l’edizione 2015 e VIS NOVA BASKET per l’edizione 2016.

Mi preparo, come sempre, a partire e sapere che vivrò un carico di emozioni da conservare gelosamente, come esperienza professionale e di vita, per il resto dell’anno, fino a quando non arriverà la prossima edizione. Con occhi e con cuore ancora non infiammato dal rumore del pallone sul parquet di gioco, faccio la mia valutazione digitale del sentimento che si aggira tra bit e pixel, tra le pagine Facebook e i siti internet delle partecipanti. Guardiamo insieme:

Le fanpage Facebook della Coppa Italia LNP

 

Classifica pre Coppa Italia LNP

 

Ho raggruppato assieme sia le 8 partecipanti di Serie A2 che le 8 di Serie B. Il quadro che ne deriva è singolare. La rilevazione è stata effettuata rispetto ai dati raccolti nell’intero mese di febbraio e ci racconta di cose che, a volte, mettono in evidenza il momento particolare che la società e la squadra sta vivendo. Come successo per la IGCup 2016, sono 3 gli elementi fondamentali presi in esame rapportati al numero dei fans e tutti monitorati dal 1 al 28 febbraio.

Average Weekly Growth Questo dato illustra il tasso di crescita medio settimanale di una FanPage Facebook. Il tasso di crescita risponde alla domanda “Quanto è cresciuta in media la pagina analizzata in una settimana, per passare dal valore A al valore di B?”.

L’Engagement è una percentuale che indica il coinvolgimento dei fan; è la media di like, commenti e condivisioni per giorno rapportato al numero di fan. In pratica mostra la percentuale della fanbase che in media interagisce con i post.

Total reactions, comments and share è il numero complessivo di “reactions” (le icone di facebook che indicano lo stato emotivo) commenti e condivisioni complessivi nel periodo analizzato (nel nostro caso dal 1 al 28 febbraio 2017)

Questi tre fattori sono stati messi a confronto con il numero della fanbase della pagina (figura 2) , generando il fattore finale, il Page Performance Index, che indica la vitalità della pagina, in base al quale è stata stilata la classifica della figura 1.

 

(Per una descrizione più dettagliata dei termini, rimandiamo all’articolo di approfondimento della stagione precedente).

 

Number of fans

 

La cosa che salta agli occhi, immediatamente, è la posizione della Virtus Bologna rispetto alle altre squadre, maggiormente messa in evidenza dal fatto che il fanalino di coda delle Fanpage (Virtus Valmontone che alla data odierna conta solo 1053 like contro i 47.973 like della Virtus Segafredo Bologna) ha una vitalità estrema sulla pagina ufficiale su Facebook, data dalla grande eccitazione per la partenza per la Coppa e dai brillanti risultati che sta conseguendo durante il suo percorso. Non vengono valutati la qualità dei contenuti che, naturalmente non hanno nulla a che vedere con quelli prodotti dalle V nere bolognesi, ma l’attenzione sviluppata verso la squadra e la società, si decina in densità di contenuti, like e condivisioni che, rapportate al numero di like, misurano la vitalità della fanpage.

Stessa cosa dicasi per il Cuore Basket Napoli (3997 like al 28 febbraio) ed il Bergamo Basket 2014 (1935 like al 28 febbraio) che sono però due realtà con una community più radicata (soprattutto Napoli) con contenuti di livello, da cui ci si aspetta un maggiore coinvolgimento della fanbase.ù

E’ incredibile come le regine della Serie A2 siano in coda a questo elenco, nonostante abbiano numeri e contenuti che potrebbero aiutare a scalare la classifica in maniera decisa. Probabilmente i fattori possono essere molteplici, primo tra tutti (e un esempio è la Virtus Roma e la Fortitudo Agrigento) un momento di down anche dal punto di vista di gioco che sta facendo perdere la fiducia all’audience.

Ultimo cenno per la Pallacanestro Trieste (8978 like al 28 febbraio) con un grandioso lavoro di contenuti, corretto utilizzo delle mentions e degli hashtag, equilibrio dei contenuti video, perfetto tone of voice e coinvolgimento della community (interessante l’esperimento dei selfie durante la partita da inviare ad un numero whatsapp, che porta la piattaforma di instant messaging a candidarsi tra gli strumenti più utilizzati nello sport). Sicuramente Trieste è un esempio da seguire per avere un riferimento ed una lista di “things to do” per essere performanti e competitivi, utilizzando al meglio l’opportunità che Facebook offre alle società sportive.

 

I siti internet della Coppa Italia LNP

Il discorso dei siti internet si fa leggermente più complesso. Purtroppo, con le nuove logiche della comunicazione, assistiamo ad una maggiore cura della fanpage Facebook, a discapito spesso della casa del Club: il sito internet. Non tutti i contenitori analizzati sono all’altezza della categoria e dei tempi digitali in cui viviamo. Ho deciso di non stilare classifiche e infografiche comparative (tengo per me tutti i dati della rilevazione dei singoli siti internet, che restano a disposizione delle società analizzate) perché, in alcuni casi, il lavoro da fare sarebbe stato decisamente importante sia per il restyling che per alcune esigenze legali e concettuali che non dovrebbero assolutamente mancare nella digital strategy di una società sportiva. Sottolineo, con preoccupazione, l’assenza dei plugin legati alla privacy ed ai cookies, obbligatori per chi utilizzi anche solo i pulsanti delle piattaforme social nel proprio spazio web. Posso comprendere che le minors non abbiano fondi a sufficienza per poter pagare un professionista che riesca ad individuare obblighi ed opportunità. Ma questo non me lo aspetto da Club impegnati nella seconda serie nazionale con l’aspirazione di ascesa nella massima serie. Una menzione per l’unico club che arriverà alla Coppa Italia senza sito internet funzionante: l’Agribertocchi Orzinuovi ha il sito in down e il responsabile della comunicazione e marketing non ha saputo dirmi quando ne avrebbero ripristinato l’operatività. Un’occasione sprecata in un momento in cui alla Squadra ed alla community andrebbe dedicato il massimo nel suo contenitore naturale.

 

E con questa considerazione mi appresto a preparare attrezzatura e cuore da portare in campo. L’appuntamento è per la settimana prossima con un report digitale completo.